Isola d'Elba

Cosa vedere all’Isola d’Elba in un giorno

L’Isola d’Elba, con i suoi 223 km², è la terza isola più grande d’Italia. Fa parte della regione Toscana ed è situata nel mar Tirreno, a circa 20 km dalla costa. L’isola era già abitata durante il Paleolitico e, in seguito, i ricchissimi giacimenti di ferro resero possibile il sorgere della civiltà etrusca. Ma anche molti altri popoli l’abitarono, come ad esempio i Romani, i Longobardi e gli Ostrogoti.

Fino alla metà degli anni cinquanta, le miniere di ferro hanno continuato ad essere il perno dell’economia, ma poi, col passare del tempo, la maggior parte di esse ha iniziato a chiudere, fino all’ultima chiusura avvenuta nel 1981.

L’isola d’Elba è un isola ricca di storia, ma soprattutto di enorme interesse naturalistico. Vediamo quindi quali luoghi visitare in una gita di un giorno all’Isola d’Elba.

Palazzina dei Mulini e fortezze di Portoferraio

I traghetti per l’Isola d’Elba danno la possibilità di portare con voi la vostra auto, quindi potrete visitare l’isola in completa autonomia. Inutile dire però che è impossibile girarla tutta in un solo giorno.

Un buon punto di partenza è la Palazzina dei Mulini, che fu la residenza di Napoleone. La Palazzina si trova nel centro storico di Portoferraio, ed è completamente ammobiliata con l’arredamento ottocentesco fatto portare da Napoleone in persona. La visita richiederà circa un’oretta, e in seguito ad essa potrete dirigervi verso Forte Falcone, che è il forte più alto di Portoferraio. Cosimo de’Medici lo fece costruire nel 1548 a scopo difensivo.

Sempre nei dintorni della Palazzina dei Mulini vi è anche il Forte Stella, che con il suo spettacolare panorama vi permetterà di rilassarvi. Meritano una visita anche il museo dei cimeli napoleonici, la chiesetta della Misericordia e il Centro Culturale de Laugier.

La cabinovia del Monte Capanne

Se il tempo è favorevole, ora potrete salire sul Capanne, che è il monte più alto dell’isola. Con la cabinovia, che parte da poco prima di Marciana, andrete in vetta in circa una ventina di minuti. Da qui potrete ammirare le isole vicine e, nelle giornate in cui il cielo è molto limpido, potreste scorgere Livorno, gli appennini e le montagne che sovrastano Genova.

La flora e la fauna faranno da contorno a questa splendida esperienza, unica nel suo genere.

Marina di Campo

Se decidete di visitare l’isola in estate, non potete non fare un bagno nelle fresche acque di una delle spiagge di quarzite bianca, come Fetovaia, Seccheto e Cavoli.

Se invece il clima non è favorevole, potete dedicarvi allo shopping a Marina di Campo, un paesino che si trova lungo la costa.

A Marina di Campo è presente l’Acquario dell’Elba, uno dei più interessanti acquari di tutta l’Italia. Sono 150 le specie marine mediterranee ospitate e ogni vasca è corredata da schede che le descrivono in modo accurato, oltre che a fornire numerose curiosità. Vi sono inoltre le vasche degli squali, dei piranha, e anche il Museo Faunistico con numerosi diorami rappresentativi della fauna aviaria e terrestre dell’Isola d’Elba.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *