Milano

Milano cose da vedere e luoghi di interesse

Milano è davvero una delle città più magiche del Nord Italia. Nominandola vengono in mente forse caos e tanto traffico, ma la bellezza del capoluogo meneghino è qualcosa che va oltre anche la sua nomea di città economica o molto trafficata. No, non parliamo della Milano grigia che i telegiornali ci hanno fatto conoscere, ma di una città viva, pulsante, antica e moderna al contempo.

Il Duomo di Milano cuore di una città meravigliosa

Milano è meravigliosa, ed il suo Duomo ne è la dimostrazione. La gigantesca costruzione che è diventata il simbolo della città è dedicata a Maria Nascente. I lavori per la costruzione iniziarono nel 1386, ben presto l’edificio fu dotato di grandi vetrate, meravigliose sculture che dai picchi delle guglie dominavano la città (la più famosa statua è quella della Madonnina), ed una maestosità che intimorisce ed affascina allo stesso tempo. Possiamo ritenere il Duomo il miglior esempio d’arte gotica del Nord Italia ed uno dei migliori del Belpaese. La presenza di ben 3.500 statue e dei 96 gargouille contribuisce a ricreare un’atmosfera magica e fiabesca.

Museo Leonardo da Vinci Milano

Milano è una città d’arte e cultura. Una delle migliori dimostrazioni di questo fatto è la presenza, nel refettorio del Convento di Santa Maria delle Grazie, della famosa opera “L’Ultima Cena” di Leonardo da Vinci. Nonostante il deterioramento dovuto alle cattive condizioni di conservazione, l’Ultima Cena rimane uno dei migliori capolavori dell’arte italiana.

Nel 1953 è stato aperto il Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci. Mezzo milione di visitatori l’anno vanno a visitarlo per ammirare la collezione di modelli di macchine costruite basandosi sui disegni di Leonardo da Vinci.

Castello Sforzesco Milano, 750 anni di storia

Se esiste un edificio che ha seguito per secoli la storia di Milano, quello è proprio il Castello Sforzesco. Voluto da Galeazzo II e ribattezzato da Francesco Sforza, quest’opera monumentale è cambiata nel corso degli anni. Oggi è un luogo che custodisce musei preziosi, come quello dell’Arte Antica, la Pinacoteca, il Museo degli strumenti musicali, il Museo Egizio, vari affreschi di Leonardo da Vinci e moto alto ancora.

Queste tre chicche sono solamente alcuni dei simboli più famosi della città di Milano. Per scoprire tutti gli altri continuate a seguirci.

Zona Navigli Milano

Milano è una città che sorge sull’acqua, anche se a prima vista, guardando i suoi grattacieli e le sue piazze, questo potrebbe sembrare strano. Tutto il complesso dei famosi Navigli venne progettato allo scopo di collegare Milano al lago di Como, per poi permettere ai corsi d’acqua di raggiungere il Lago Maggiore, il Po, e infine il mare del Nord. Un progetto molto, forse troppo ambizioso che non venne mai completato, ma che ha permesso a noi di goderci oggi degli angoli milanesi davvero affascinanti e pittoreschi.
Il primo dei Navigli è stato edificato nel XII secolo, il Ticinello. Lungo quasi 50 km, permise all’economia meneghina di svilupparsi notevolmente, accorciando le distanze della città. Il Naviglio Grande venne costruito poco dopo, così come quello della Martesana.
I Navigli sono stati progettati proprio da Leonardo da Vinci, che attraverso un sistema di chiuse perfetto riuscì a realizzare un complesso idraulico impeccabile.
Vediamo qualche spunto per organizzare un itinerario lungo questa zona di Milano, che oggi risulta ricca di boutique, ristoranti, bar ed angoli pittoreschi.

Navigli Milano come arrivare

Il Naviglio Grande inizia in zona Porta Genova. Tutto il panorama che circonda il Naviglio Grande è costellato da piccole chiese, mulini, da cascine e ville antiche, che conferiscono a questa zona un carattere bucolico davvero delizioso. Si raccomanda la massima attenzione specialmente nelle zone dove non è presente il parapetto di protezione.
Nel quartiere Alzaia del Naviglio Grande potrete trovare un’atmosfera giovane e trendy, ristoranti etnici o di cucina tipica milanese. Le alzaie dei Navigli sono percorribili sugli itinerari per un totale di ben 15km, a piedi oppure in barca. Queste zone si trasformano con il calare della sera e diventano dei luoghi perfetti per la movida o per l’happy hour, grazie al tocco affascinante delle luci e dell’acqua.
La Darsena di Ponte Ticinese, poi, è un piccolo angolo verde e fiorito dove è un piacere gustare un gelato all’ombra. Il fascino di questa zona è dovuta al contrasto col resto della città.
Nei dintorni potrete visitare anche il Centro dell’Incisione Alzaia Naviglio Grande, oppure proprio da questa zona potrete prendere la barca e farvi un giro sulle tranquille acque del Naviglio, proprio come si faceva fino a cento anni prima.
Imperdibile, nella zona, il Mercato Metropolitano. Pittoresco e ricco di scorci favolosi, questo Mercato è aperto fino a tarda notte e ci trovate di tutto, dalla frutta e verdura fresca ai vestiti.

Milano e dintorni

A soli 50 chilometri da Milano percorrendo la comoda superstrada  SS 36 Nuova Valsassina è possibile raggiungere lago di Como e le sue bellissime ville in poco meno di un’ora.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *