Cuba spiaggia

Cosa vedere a Cuba in una settimana

Ormai da tempo Cuba è una delle mete turistiche preferite dai turisti italiani e di tutto il mondo. Le sue fantastiche spiagge cristalline e la sua atmosfera del tutto “speciale” sono solamente alcuni dei motivi per cui vale la pena visitare quest’isola. A rendere così unica una vacanza a Cuba non sono infatti solo le spiagge, ma tante altre caratteristiche, tra cui soprattutto il calore e umore della gente, le famose automobili stile anni ’50 e l’odore dei sigari Havana che si sentono per le vie del Paese.

A Cuba si respira ancora un’atmosfera di semplicità che nella maggior parte dei posti si è ormai andata persa. I racconti di Hemingway, come anche la musica del gruppo Buena Vista Social Club rappresentano e descrivano alla perfezione l’atmosfera del Paese.
Non tutti sanno che l’isola di Cuba è la più grande dei Caraibi. Il litorale cubano misura ben 5.700 km e offre straordinari paesaggi, come anche meravigliose spiagge naturali ancora incontaminate. Il mare è tiepido, tranquillo e trasparente e le spiagge si contraddistinguono per il loro color bianco-crema. Inoltre Cuba conta circa 4.000 cayos. Cuba possiede anche il più importante scenario naturale dei Caraibi insulari per via delle sue dimensioni, della varietà e dei livelli di endemia del posto. I fondali sottomarini vengono considerati tra i più belli e spettacolari al mondo dove si possono ammirare grandi formazioni coralline, più di un migliaio di specie di pesci, 200 varietà di spugne, 1.400 di molluschi e 1.100 di crostacei. Per coloro che amano le immersioni, Cuba è il posto ideale offrendo più di 525 luoghi adatti per le immersioni sparpagliati in 15 importanti zone dell’arcipelago. Per chi però amasse di più il paesaggio terrestre, Cuba dispone di numerosi Parchi Nazionali e un patrimonio unico della flora e della fauna. Tutto ciò rende Cuba il luogo ideale per trascorrere una vacanza indimenticabile.

L’Avana cosa vedere

L’Avana, capitale cubana, è la maggiore città dei Caraibi, cuore della vita politica e culturale dell’isola e dei divertimenti notturni.
Città dalla storia tanto breve quanto turbolenta, ha subito pochi danni durante le guerre e le rivoluzioni. Oggi è praticamente come quando fu costruita, circa un secolo fa. L’Avana ha l’aria di una vecchia signora dalla disillusa solennità, con i suoi edifici coloniali spagnoli e le grandi automobili statunitensi degli anni ’50. Auto CubaL’Avana ha una vivace vita notturna, con cinema, teatri storici, cabaret, nightclub, e locali dove si suona dal vivo in cui si ritrovano frotte di turisti. La capitale di Cuba è una singolare isola felice tra le caotiche città sudamericane. Non è stata sconvolta né da un eccessivo traffico né da una commercializzazione selvaggia. Dalla bellezza spartana del centro storico alle zone residenziali, è la socialità di questo popolo dal grande cuore a colpire per sempre il visitatore.

Il periodo migliore per andare all’Avana

Un viaggio in Avana, capitale Cuba, alla scoperta del centro storico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, è quello che ci vuole durante l’inverno. Quando da noi è freddo, a l’Avana il clima di tutto il paese è caldo, essendo di tipo tropicale. Il realtà, se vogliamo essere precisi, possiamo parlare di due tipi di caldo: secco nel periodo invernale da novembre ad aprile ed umido da maggio ad ottobre. Le temperature sono comprese tra i 20-30 gradi e le precipitazioni sono abbondanti soprattutto nel periodo estivo.

Niente paura per gli appassionati della spiaggia. La temperatura del mare, grazie alla presenza della vicina corrente del Golfo, oscilla tra i 26 gradi in inverno a 30 gradi nel periodo estivo.

Spiagge Cuba: Varadero la spiaggia più conosciuta

Per anni la spiaggia di Varadero è stata fra tutte le spiagge di Cuba quella preferita dai turisti stranieri, soprattutto dagli italiani. Posta a 140 km a est dell’Avana, si affaccia sullo stretto di Florida. E’ una penisola lunga una ventina di km, che può vantare spiagge di sabbia bianchissima e di mare pulitissimo dagli intensi colori. Varadero spiaggia Cuba Fu nel 1925 che la zona venne individuata da un miliardario nordamericano come luogo ideale per costruirvi una villa destinata agli ozi marini. Irénée Dupont de Nemours, questo il nome del fortunato che comperò i terreni a bassissimo prezzo, vi fece edificare Villa Xanadu, oggi divenuta il ristorante Las Americas.

A questo primo edificio, destinato al turismo internazionale, se ne sono aggiunti negli anni molti altri. A chi la visita oggi, Varadero la spiaggia di Cuba, si presenta come un susseguirsi di alberghi, ville e ristoranti, che si allineano lungo ordinatissimi viali alberati e strade che si intersecano secondo l’usuale tracciato perpendicolare.

Naturalmente il sempre maggiore afflusso di clientela straniera ha stravolto l’iniziale bellezza selvatica del luogo. Varadero è diventata un centro di attrazioni balneari, offrendo a chi vi si reca in vacanza una ricca scelta di locali e discoteche.

Ha però conservato intatto il suo patrimonio naturalistico, che vanta fondali tra i più belli e più ricchi in specie animali (compresi i coralli) di tutti i Caraibi. Per questo il governo ha istituito il Parco Naturale di Varadero a protezione di questa eccezionale area marina.

Santiago de Cuba

Santiago de Cuba, contraltare della capitale Avana sul campo delle arti e della politica, è considerata la capitale della rivoluzione per il suo ruolo centrale nell’abbattimento del regime di Batista. Castello Santiago de Cuba Città dalla storia movimentata e dall’atmosfera caraibica, Santiago de Cuba è sede delle più antiche opere architettoniche di tutta l’isola, interessanti musei e la Casa di Diego Velazquez. La città si affaccia sulla splendida Baia di Santiago de Cuba e molte case hanno balconi in ferro battuto, finestre a sesto acuto e strette scale esterne. Il Cementerio Santa Ifigenia è il luogo dove riposano molti famosi rivoluzionari, tra cui Josè Martì, il cui corpo imbalsamato è in esposizione.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *