Arezzo

Perché visitare Arezzo

Bellissima città della Toscana, ricca di storia e di splendide opere architettoniche, Arezzo è una location dove arte e cultura si fondono coinvolgendo i visitatori che rimangono affascinati dall’atmosfera che si respira nel suo centro storico medievale. Città d’arte per eccellenza, molto antica e in cui sono presenti numerose culture, Arezzo possiede attrazioni suggestive e affascinanti come le mura medievali, ancora ben conservate, e luoghi di grande bellezza come Piazza Grande, nota anche come Piazza Vasari, indubbiamente una delle piazze più belle d’Italia. Su Piazza Vasari, che sorge su un terreno irregolare, si affacciano edifici di epoche diverse come Palazzo Tofani e la Torre dei Lappoli, il cinquecentesco Palazzo ornato dalle magnifiche Logge del Vasari che colpisce per la sua magnificenza, ma anche la Pieve di Santa Maria, di origine romanica, il Palazzo del Tribunale e il Palazzo della Fraternità dei Laici con la sua facciata in stile gotico.

I monumenti di Arezzo

La piazza ospita due volte l’anno la tradizionale Giostra del Saracino che la circonda di un’aurea quasi magica, tale da attirare turisti da ogni dove. Inoltre, il primo week-end di ogni mese vi si tiene la Fiera Antiquaria, una vera esposizione di bancarelle con tanti oggetti tipici da comprare come ricordo. Anche il Duomo è una delle caratteristiche di questa città che contribuiscono a renderla unica e bellissima: posto in posizione più alta rispetto a Piazza Grande, in cima alla collina, il Duomo è dedicato al suo patrono San Donato. La sua mole imponente rende la Cattedrale visibile da ogni parte della città, grazie anche al campanile a torre che svetta sul complesso architettonico. All’interno del Duomo si trovano gli affreschi realizzati da Piero della Francesca durante un suo breve viaggio nella città, ma degna di nota è anche la sua Maddalena e le vetrate istoriate del Marcillat. Sulla navata sinistra giace invece la tomba del vescovo Guido Tarlati risalente al 1300. Imperdibile è anche una tappa nella Chiesa di S. Francesco, una basilica al cui interno si possono notare la preziosa navata costituita da capriate realizzate in maniera dettagliata e gli splendidi affreschi di Piero della Francesca.

Arezzo la città dallo stile gotico

Lo stile in prevalenza gotico affiora ovunque in questa deliziosa città ma a renderla ancora più affascinante sono anche i ritrovamenti archeologici relativi al periodo preistorico. Gli Etruschi sono stati infatti il popolo che ha lasciato maggiori testimonianze ad Arezzo ed esiste un itinerario che guida alla scoperta delle rovine che sono tra le sue attrazioni storico culturali più significative. L’itinerario etrusco comprende le visite ai santuari che conservano preziosi bronzi come la Chimera e alla necropoli risalente al VI secolo a.C. ubicata nel quartiere di Poggio del Sole. Tra le principali attrazioni culturali di Arezzo vi è anche il Museo Statale d’Arte Medievale e Moderna, situato all’interno delle mura del Palazzo Bruni-Ciocchi, che conserva opere d’arte antiche e moderne, donate da collezionisti locali. Da non perdere anche il Museo e Archivio Vasariano, realizzato all’interno dell’abitazione acquistata dallo stesso Giorgio Vasari nel 1540, che custodisce opere di grande fascino e valore.

E poi, una passeggiata nella stupefacente Val di Chiana è un bella idea per concludere un tour ad Arezzo, per scoprire anche il lato naturalistico di questa terra meravigliosa! Arezzo è uno dei luoghi da visitare in Toscana. Questo articolo è offerto dalla ferramenta online Alberti.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *