Catene da neve

Catene da neve per auto 7mm: consigli per l’acquisto

Se vivete in una città dove nel corso dell’inverno per mesi non fa altro che nevicare senza sosta, sicuramente avrete la necessità di acquistare delle ottime e durature catene da neve che a loro volta vi consentiranno di girare in città senza la paura di sbandare da un momento all’altro.

Entrando nello specifico, evidenziamo fin da subito che in commercio esistono differenti tipi di catene da neve, ma noi oggi solo per voi abbiamo deciso di proporvene una delle migliori, una delle più acquistate che non vi deluderanno. Come da titolo stiamo parlando delle Catene da neve per auto 7mm OMOLOGATE V5117 ZN820KW che ora andremo ad analizzare insieme passo per passo.

  • Raggio 15 —> 225/70-15.
  • Raggio 16 —> 215/65-16; 225/60-16; 235/60-16.
  • Raggio 17 —> 235/50-17; 245/45-17; 255/40-17; 265/40-17; 245/45-17.
  • Raggio 18 —> 235/45-18; 245/40-18; 255/35-18; 235/50-18; 245/45-18.
  • Raggio 19 —> 225/40-19; 235/40-19; 245/35-19; 255/30-19.

Il set è composto da 2 catene da neve magli compatta: 7 mm di ingombro interno. Vengono fornite con in dotazione una praticissima custodia rigida con tanto di manico. Maglia a rombo: installarle è un gioco da ragazzi è la soluzione che attualmente garantisce la migliore tenuta di strada, la più pregiata sul sollevare e spostare l’auto.

Piccola precisazione da fare prima di procedere all’acquisto con le catene da neve di cui vi stiamo parlando: bisogna obbligatoriamente controllare con attenzione che la misura delle catene coincida perfettamente con quella dei pneumatici: Larghezza/Spalla – Raggio Specifiche. Per mezzi che non possono montare catene da neve standard consultare il libretto d’uso e manutenzione per conoscere la sporgenza massima della catena.

Catene da neve per auto 7mm OMOLOGATE V5117 ZN820KW sono davvero un bel prodotto che ad oggi è riuscito ad ottenere un sacco di vendite grazie anche all’ottimo prezzo con cui le offre Amazon! Infatti per portarsele a casa bastano soli 40 euro. Che aspettate?

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *