Vilnius capitale Lituania

Vilnius cosa vedere e luoghi di interesse

La Lituania è una delle destinazioni di vacanza più amate dagli italiani. Non è difficile capire perché: non solo il paese è bello, artisticamente e storicamente parlando, ma è accogliente e sopratutto ancora low cost. Vilnius è la capitale della Lituania, una delle località più belle ed interessanti dei Paesi Baltici.

A Vilnius, città orgogliosa della sua storia, si fondono perfettamente barocco, gotico e rinascimento che si proiettano nella nuova architettura, gaudente e colorata, desiderosa di vita notturna e di festeggiare.

Un weekend diverso dal solito. Tutti vanno a Parigi, a Barcellona o ad Amsterdam, che nelle feste comandate pullulano letteralmente di turisti e vi sembra di non esservi nemmeno mossi dall’Italia, tante sono le presenze dei nostri connazionali.
Niente di male, ben inteso, ma forse ci possono essere delle alternative altrettanto affascinanti e decisamente meno frequentate. Nei tanti locali e disco pub, fra litri di birra Svyturys potrete fare il pieno di vita notturna.

Vilnius cosa vedere

Città particolare, a metà tra il moderno e l’antico, non stupitevi se i luoghi di interesse a Vilnius sono cosi tanti. Arrivati a Vilnius la prima cosa a colpirvi sarà proprio questa duplicità. Offre uno spettacolare centro storico in stile barocco (tra i più grandi e meglio conservati d’Europa), dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’Umanità.

Il centro storico è attraversato longitudinalmente dal viale Gedeminas, la sua via principale che parte dalla piazza della Cattedrale e termina vicino al Parlamento. Passeggiando per questa via si possono ammirare molti palazzi e monumenti importanti e dedicarsi allo shopping tra negozi e bancarelle che animano il viale. A Vilnius avrete la possibilità di acquistare gadget fatti con l’ambra del Baltico a prezzi molto convenienti.

Torri, campanili e chiese barocche sono contrapposte a grattacieli e costruzioni più moderne.

Vilnius luoghi di interesse religioso: chiese e cattedrali

Fra le tante chiese presenti in città da vedere la cattedrale ortodossa di Santa Maria Madre di Dio, la Chiesa di Sant’Anna e la cattedrale dei Santi Stanislao e Ladislao, che vanta uno degli organi più belli dell’Europa. Chiesa di Sant’Anna VilniusDavanti alla cattedrale c’è una piccola particolarità: la mattonella dei miracoli. Si tratta di una mattonella incastonata nel pavimento nel 1989, l’anno in cui la Lituania si rese autonoma dall’Unione Sovietica. Come d’usanza, si fanno tre giri su di essa e poi si esprime un desiderio. Il caffè è un rito anche in Lituania. La Rotusesaikjte, nella piazza del Municipio, è il salotto buono della città. Qui troverete le boutique più eleganti della zona, una sorta di via del Corso lituana. Il museo più interessante è quello del KGB o meglio il museo del Genocidio, aperto nel 1992 lungo la Gediminas. Mostra le carceri e gli uffici dei servizi segreti.

Edifici storici

Il Palazzo dei Granduchi di Lituania, detto anche castello inferiore si presenta come un edificio davvero imponente, ricostruito dopo essere stato distrutto completamente nell’Ottocento. Costruita nella seconda metà del Cinquecento, l’università di Vilnius attira molti giovani.

Monumenti

A Vilnius troviamo monumenti, alcuni molto curiosi come l’uovo di gesso (la scultura Margutis) del peso di 300 kg, poggiato su una colonna di granito a simboleggiare la rinascita del centro storico. Poi c’è il busto di bronzo del musicista Frank Zappa, situata in via Kalinausko, non lontano dal centro.

Cosa mangiare a Vilnius

Anche il cibo è di buona qualità. Fra le pietanze più curiose ci sono gli zeppelin, simili ad un sommergibile a base di patate con ripieno di carne tritata, non male per chi ama l’abbinamento tipico carne-patate.

Nel mercati potrete acquistare un simbolo della cucina baltica: il pane nero di segale. I didzkukuliai invece sono delle polpette di patate ripiene di carne e formaggio.

Fateci un salto in questi posti. Per mangiare e divertirsi si spende davvero poco.

Vilnius vita notturna

La capitale della Lituania è una destinazione perfetta per chi cerca una vacanza spregiudicata, dove lasciarsi andare al divertimento senza freni. Per questo motivo attira molti giovani che cercano svago.

In pieno centro, nella zona antica si trovano la maggiorparte dei night club e disco-pub, per questo motivo, già al tramonto, queste strade si riempiono di turisti, così come di residenti, alla ricerca di relax e divertimento.

Cosa vedere in Lituania

La Lituania ha molto da mostrare! Bellissimi sono il castello insulare di Trakai che risale al XV secolo, realizzato in stile gotico. Il castello, situato al centro del lago offre un effetto particolarissimo molto suggestivo, tutto da vedere. Castello insulare di Trakai Lituania

Nella penisola di Neringa, a circa 100 km da Vilnius c’è un luogo a cui si legano storie sulle streghe, gli gnomi e le fate: parliamo del Bosco delle Streghe.

Su una piccola altura c’è un luogo di pellegrinaggio chiamato la Collina delle Croci. Qui sono presenti più di cinquantamila croci diventate simbolo dell’identità nazionale lituana. Secondo la tradizione sono state piantate dai pellegrini. Durante la dominazione sovietica furono più volte bruciate, per diventare ogni volta più numerose. E’ possibile vedere questo luogo cosi suggestivo percorrendo la E77, la strada che collega Kaliningrad a Riga, nelle vicinanze di Šiauliai.

Vilnius e dintorni, cosi come tutta la Lituania sono posti da scoprire e apprezzare.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *